Via Angelo Bargoni 32/36 00153 Roma
+39 06 87763 051 / +39 06 87763 053
info@radicali.it

Medici San Carlo, Usuelli: A Regione chiediamo di farsi parte attiva del dialogo tra medici e dirigenti sanitari, non si può permettere che il conflitto deflagri. Saremo soddisfatti solo quando la sanzione verrà ritirata

Oggi, 1 dicembre, in Consiglio regionale della Lombardia il consigliere Michele Usuelli (Più Europa-Radicali) ha rivolto all’assessore al Welfare Giulio Gallera un’interrogazione a risposta immediata sul tema del conflitto fra medici e dirigenti sanitari negli ospedali lombardi. La questione è incarnata dal recente caso dell’ospedale San Carlo di Milano, dove ad una lettera di 50 medici per segnalare forti criticità, difficili condizioni di lavoro e la necessità di compiere inaccettabili scelte di carattere etico circa la sopravvivenza dei pazienti durante la seconda ondata della pandemia, sono seguite sanzioni da parte della dirigenza dell’ospedale. In particolare, alla primaria di Pronto Soccorso e capo Dipartimento Emergenza Urgenze è stato tolto il dipartimento, assegnato ad un Rianimatore ad interim che dirige tra l’altro un reparto di anestesia e rianimazione, non un PS, e tra l’altro in un altro ospedale.

“Siamo molto preoccupati di questo fragilissimo equilibrio, il conflitto non può deflagrare. La collaborazione è essenziale per la gestione dell’emergenza sanitaria. I medici hanno gestito con molta sobrietà la comunicazione verso l’esterno, e il compito di un direttore generale è di agire a sua volta con sobrietà”, ha dichiarato Usuelli nella presentazione della sua mozione, chiedendo all’assessore quali azioni abbia intrapreso o intenda intraprendere per appianare la tensione e garantire un dialogo costruttivo tra gli attori coinvolti. “Pur consapevole che l’assessore non ha poteri specifici circa i rapporti gerarchici all’interno degli ospedali, egli riveste comunque un ruolo di guida, soprattutto visto che si parla di direttori generali nominati dallo stesso assessorato”, ha puntualizzato Usuelli.

Alla sollecitazione, Gallera ha risposto di essere intenzionato a ricostituire un rapporto positivo di vicinanza e collaborazione, e di aver incontrato i primari dei PS di emergenza-urgenza della Lombardia. In seguito alle criticità segnalate dai medici, seguirà un’indagine interna a partire dalle cartelle cliniche dei pazienti.

“Io saluto con soddisfazione il dialogo di ricucitura con le parti, ma credo sia necessario convocare una riunione di direzione strategica dell’ospedale con direttore generale, i 50 firmatari e l’assessore. Ritengo che l’assessorato debba farsi parte attiva di questo dialogo. Personalmente, mi riterrò soddisfatto solo quando la sanzione al primario sarà ritirata”, ha concluso Usuelli.

1 dicembre 2020

1 Dicembre 2020