Scrivi S47 nella dichiarazione dei redditi.

Leggi di più: info 2x1000


Via Angelo Bargoni 32/36 00153 Roma
+39 06 87763 051
info@radicali.it

Regolamento associazioni

Disposizioni di raccordo tra Radicali Italiani e le Associazioni Riconosciute

Si intendono Associazioni riconosciute quelle Associazioni radicali, territoriali o tematiche, che ne fanno richiesta a Radicali italiani, si riconoscono nello Statuto e rispettano i requisiti delle presenti Disposizioni. 

Le Associazioni riconosciute mantengono la propria autonomia giuridica e patrimoniale.

La proposta di riconoscimento deve avvenire tramite il rappresentante dell’Associazione, iscritto a Radicali italiani, con richiesta scritta al Segretario di Radicali italiani, così come la richiesta di revoca.

Il riconoscimento, o la revoca, delle Associazioni spettano al Segretario in accordo con Tesoriere e Presidente di Radicali Italiani e possono avvenire in qualunque momento dell’anno radicale.

Il riconoscimento si rinnova automaticamente, salvo revoca o perdita dei requisiti.

Le Associazioni in via di costituzione che chiedono di essere riconosciute, devono comunicare per iscritto al Segretario del Movimento la data e il luogo dell’Assemblea costituente, con almeno quindici giorni di preavviso e, successivamente, il verbale dell’assemblea costituente dell’associazione, attestante la presenza della maggioranza assoluta dei soci, lo Statuto approvato, l’indicazione degli organi eletti e i recapiti e i profili telematici.

Le Associazioni già costituite, al momento della richiesta di riconoscimento, devono inviare al Segretario lo Statuto, i nominativi degli organi dirigenti, i recapiti e i profili telematici; eventuali successive modificazioni devono essere comunicate entro 7 giorni.

Gli organi direttivi delle Associazioni, secondo i rispettivi Statuti, devono essere iscritti a Radicali Italiani. 

I Congressi, o Assemblee, delle Associazioni riconosciute devono avere cadenza annuale. Le Associazioni riconosciute invitano al proprio Congresso, o Assemblea, il Segretario del Movimento.

Ogni Associazione radicale costituita da almeno 10 iscritti a Radicali Italiani per l’anno in corso può indicare tra i propri componenti un rappresentante al Comitato nazionale.

L’utilizzo del simbolo e del nome di Radicali Italiani per iniziative e attività locali deve essere concordato con il Segretario del Movimento.

L’eventuale coinvolgimento a competizioni elettorali locali deve essere concordato con il Segretario che, sentita la Direzione, assume le determinazioni circa le modalità di partecipazione alle elezioni, secondo l’art. 20 dello Statuto.

Le Associazioni dotate di strumenti telematici devono indicare un responsabile comunicazione che possa coordinarsi con lo staff del Movimento.

Il Movimento coadiuva il responsabile comunicazione delle Associazioni riconosciute nell’ideazione grafica del logo e del sito ed eventualmente delle campagne locali e nell’invio di comunicazioni da parte della sede nazionale agli indirizzari e media locali.