Scrivi S47 nella dichiarazione dei redditi.

Leggi di più: info 2x1000


Via Angelo Bargoni 32/36 00153 Roma
+39 06 87763 051 / +39 06 87763 053
info@radicali.it

Caso Markiv/Rocchelli. Radicali Italiani alla prima del docufilm “Crossfire”


Domani, martedì 19 dicembre, alle ore 20.30, presso il Teatro Tordinona di Roma (Via degli Acquasparta, 16), Radicali Italiani sarà presente alla prima nazionale del film «Crossfire», il documentario sulla morte dei giornalisti Andrej Mironov e Andrea Rocchelli e sull’arresto e il processo del cittadino italo-ucraino Vitaliy Markiv, soldato della Guardia Nazionale Ucraina.

Un caso giudiziario, una guerra, un’investigazione giornalistica, un lungo lavoro sul campo per ricostruire cos’è davvero successo il 24 maggio del 2014 in Donbas. «Crossfire» è, infatti, frutto di un lavoro investigativo realizzato dal giornalista Cristiano Tinazzi assieme ai colleghi Danilo Elia, Olga Tokariuk e Ruben Lagattolla e durato tre anni nel corso dei quali sono state intervistate decine di persone, in gran parte giornalisti e fotografi presenti in quei giorni a Sloviansk, la località del Donbas allora sotto controllo delle forze separatiste filorusse guidate dal famigerato Igor “Strelkov” Girkin, dove il giornalista russo Andrej Mironov e il fotoreporter italiano Andrea Rocchelli sono stati colpiti a morte mentre svolgevano il proprio lavoro.

Un caso del quale Radicali Italiani si è da subito occupato con una intensa campagna politica, e che ha suscitato molto clamore in Italia e all’estero, ma anche numerosi dubbi sull’intero impianto accusatorio e sull’iter processuale che, dopo una condanna in primo grado, si è concluso con la piena assoluzione di Markiv.

Per ricostruire nei dettagli il quadro degli eventi e fare chiarezza sui numerosi punti della vicenda rimasti oscuri, Tinazzi e i suoi colleghi hanno trovato – e intervistato per la prima volta – testimoni chiave di quel tragico evento e hanno effettuato un’analisi scientifica dell’ambiente in cui si sono verificati i fatti, utilizzando tecnologie 3D.

Il film è stato realizzato grazie al contributo della fondazione Justice for Journalists (JFJ), partner della Piattaforma del Consiglio d’Europa per la protezione del giornalismo e la sicurezza dei giornalisti. Con il patrocinio di FIDU – Federazione Italiana Diritti Umani e Nessuno tocchi Caino.

Per info: Crossfire Media Communication, crossfireprenotazioni@gmail.com