Via Angelo Bargoni 32/36 00153 Roma
+39 06 87763 051 / +39 06 87763 053
info@radicali.it

L’Italia conceda la cittadinanza a Patrick Zaki

Chiediamo nuovamente che il nostro Paese conceda la cittadinanza italiana a Patrick Zaki come strumento di pressione diplomatica nei confronti dei comportamenti inaccettabili dell’Egitto

Lo affermano in una nota Massimiliano IervolinoGiulia Crivellini e Igor Boni, segretario, tesoriera e presidente di Radicali Italiani.

“La cittadinanza italiana permetterebbe di intervenire meglio e con maggiore forza e incisività nella vicenda processuale di Zaki e sarebbe un atto non solo simbolico di difesa della giustizia e contro i soprusi del regime liberticida di al Sisi. Per questo obiettivo una petizione lanciata su una piattaforma web ha raccolto quasi 200.000 sottoscrizioni di cittadini e in Parlamento vi sono mozioni da discutere e approvare. 

Patrick Zaki resterà in carcere ancora per 45 giorni; il comportamento della magistratura egiziana è manifestamente inaccettabile”, continuano. “Se l’Europa e l’Italia in primis, non faranno sentire forte il peso della propria diplomazia, come accaduto molte volte nel recente passato, dopo questi giorni ve ne saranno altri e altri ancora. Il carcere viene utilizzato evidentemente come forma di tortura; per questo si dovrebbe contestare all’Egitto anche la violazione della Convenzione ONU contro la tortura”, concludono.

Roma, 7 aprile 2021

7 Aprile 2021