Via Angelo Bargoni 32/36 00153 Roma
+39 06 87763 051 / +39 06 87763 053
info@radicali.it

Istruzione: Il Ministero offre un corso sull’esorcismo ai docenti, a quando i roghi per bruciare le streghe?


“dal Satanismo all’Esorcismo, per il nostro Governo il Secolo dei Lumi non è mai arrivato” 


Dichiarazione di Silvja Manzi, Segretaria di Radicali italiani
Dopo la recente evocazione sulle sette sataniche del ministro Salvini, oggi scopriamo che il Ministero dell’Istruzione promuove un corso di aggiornamento per insegnanti – 400 euro per 40 ore obbligatorie – sull'”esorcismo e la preghiera di liberazione”.

A 90 dalla firma dei Patti Lateranensi, e a 35 dal nuovo Concordato, i passi indietro sulla laicità del nostro Paese sono, ahimè, evidenti.

Dopo l’ostentato uso vergognoso (soprattutto nei confronti dei credenti) a fini elettorali di simboli religiosi – vedi il bacio all’ampolla del sangue di san Gennaro del ministro Di Maio, l’effige di padre Pio nel taschino del presidente Conte, l’utilizzo di rosari, vangeli e crocifissi nei comizi elettorali del ministro Salvini – ora addirittura la promozione di un corso che “propone di descrivere, analizzare e comprendere gli aspetti peculiari del ministero dell’esorcismo e della preghiera di liberazione approfondendo sia le tematiche direttamente connesse alla pratica dell’esorcismo e a una sua corretta prassi, sia tematiche collaterali (antropologiche, mediche, psicologiche, farmacologiche, criminologiche, legali, etc.)”.L’esorcismo che ci vuole è quello per salvarci da questi ciarlatani e imbroglioni.

15 febbraio 2019

15 Febbraio 2019