Cappato: "Un centinaio di dipendenti comunali vuole autenticare le firme sulle 5 delibere laiche, ma il Comune lo impedisce"

Firme false

Dichiarazione di Marco Cappato, Presidente del Gruppo Radicale - federalista europeo a Milano

Cento dipendenti del Comune di Milano hanno manifestato al Comitato promotore "Milano RadicalMente Nuova" la disponibilità ad autenticare le firme sulle 5 delibere di iniziativa popolare (unioni civili, lotta alle discriminazioni, testamento biologico, narcosale, prostituzione regolata). La legge autorizza il Sindaco a delegare l'autentica delle firme ai dipendenti. In questo modo, l'obiettivo delle 5.000 firme autenticate su ciascuna delle delibere sarebbe a portata di mano.
 
Purtroppo, il Direttore generale del Comune di Milano ha disposto che Il Comune di Milano, al fine di disciplinare compiutamente il servizio relativo all' espletamento  di tale diritto costituzionale, garantisce la prestazione dello stesso su molteplici sedi di diffusione capillare (sede di Via Larga e Consigli di Zona), nonché un'ampiezza di orari di apertura al pubblico con modalità tali da assicurare l’efficacia della funzione istituzionale in questione, consentendo e favorendo la libera partecipazione dei cittadini. In altri termini, i dipendenti comunali potranno autenticare solo negli uffici del Comune. Il risultato pratico è quello di impedire ai dipendenti di autenticare firme là dove serve, cioè ai banchetti di raccolta per strada.

A fronte della mobilitazione straordinaria prevista per i prossimi giorni, chiediamo al Sindaco Pisapia di intervenire immediatamente, anche sulla base dei precedenti positivi di altre città italiane come Roma, dove in passato diversi dipendenti del Comune avevano prestato la propria opera di autenticatori delegati dal Sindaco. Se Pisapia vuol fare qualcosa di concreto per promuovere davvero la partecipazione, questo è il provvedimento più urgente.

© 2012 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati



SEGUICI
SU
FACEBOOK

Sostieni le nostre iniziative con almeno 1 € - Inserisci l'importo » €

Nota sui commenti: i commenti lasciati dagli utenti del sito non vengono ne' censurati ne' verificati in base al contenuto. I commenti con link non vengono pubblicati. Per i commenti si utilizza la piattaforma Diqsus che memorizza sui suoi server tutti i dati degli utenti, compreso l'indirizzo IP in caso di eventuali segnalazioni per abusi o violazioni di legge. Tutti possono lasciare commenti, quindi non c'e' alcuna verifica sull'appartenenza degli utenti al partito o al movimento Radicale.