Prenota per il Congresso

Messaggi a Pannella - Da Marco che parla con...el Diablo! 1500 messaggi, 450 pagine PDF!

Quantità e qualità davvero insolite delle reazioni alle notizie ricevute sui miei presunti obiettivi e comportamenti attribuitimi, credo costituiscano un interessante ed utile strumento di comprensione della realtà nella quale viviamo (se di vivere è proprio parlare).
Vi è infatti un rapporto diretto, assolutamente solare (e letteralmente accecante).
Lo mettiamo quindi a disposizione di quanti vorranno conoscerlo.
Ringraziando comunque tutte e tutti coloro che hanno avvertito l'urgenza e la responsabilità di reagire a quanto si raccontava che accadesse. Penso anche che per tutti ci troviamo dinnanzi ad una specchio nel quale si riflette in quali condizioni ci troviamo.
Grazie,

Firma

Messaggi arrivati via mail (680 email - 325 pagine) SCARICA PDF»

Commenti arrivati via Facebook (633 commenti, 70 pagine) SCARICA PDF»

 

PAGINA FACEBOOK DI MARCO PANNELLA

 

La mail Di Marco Pannella inviata il 5 Febbraio 2011:

Oggetto:  Da Marco che parla anche con … el Diablo! Caro/cara...,dinanzi alla consueta valanga di disperazioni, di incomprensioni e di strazianti insulti, non solamente per aver ascoltato da me, ma per quel che mi si attribuiva da quella parte d’Italia rabbiosa, perché per nostra colpa non si riesce ad avere l’alibi: “tutto ma proprio tutto il mondo è sporco”, ed è quanto meno menzogna, dando così a se stessi e agli altri la giustificazione – come posso oppormi e resistere solo io? Questa volta si trattava del voto del Deputato radicale nella Giunta delle autorizzazioni a procedere Maurizio Turco: si è ripetuto quel che accadde per il famigerato 14 dicembre.      Allora, siccome dialogavamo perfino con il Berlusca, i tapini che avevano “capito tutto” reagivano freneticamente per impedirci di votare la fiducia, mentre avevamo già deciso di votare contro, come Berlusconi stesso, allora come ora,  aveva perfettamente compreso esser la nostra sc elta. Dinanzi alle tante risposte mi sembra importante tornare a chiederti un po’ di attenzione e, spero, eventualmente una tua reazione a quanto segue, che abbiamo ieri immesso su Facebook e vari siti radicali.     Ciao, con la consueta assicurazione che leggerò sicurissimamente, come sempre, tutte le risposte che mi giungeranno, a cominciare quindi dalla tua, mentre continuo a escludere per saggezza e onestà di poterti rispondere.     Grazie ancora, Marco